La tempesta sedata

Gesù dorme…

Mc 4, 35-41

“NON TI IMPORTA CHE SIAMO PERDUTI?

IL SIGNORE E LÌ, DORME… MA PRESENTE, INFATTI ATTENDE – PER COSÌ DIRE – CHE SIAMO SIAMO NOI A COINVOLGERLO, A INVOCARLO, A METTERLO AL CENTRO DI QUELLO CHE VIVIAMO. IL SUO SONNO PROVOCA NOI A SVEGLIARLO. PERCHÉ PER ESSERE DISCEPOLI DI GESÙ, NON BASTA CREDERE CHE DIO C’È, CHE ESISTE, MA BISOGNA METTERCI IN GIOCO CON LUI, BISOGNA ANCHE ALZARE LA VOCE CON LUI… litigare con il Signore e già preghiera…”

Avvicinarsi a Gesù, svegliarlo, parlargli è L’ INIZIO DELLA NOSTRA FEDE. Forse la diamo per scontata, non è così…
Non dobbiamo aver paura di PASSARE ALL’ALTRA RIVA… per seguire Gesù, le chiamate per incarnare il vangelo oggi: costruire, partecipare a percorsi – gesti concreti di Fratellanza universale, a Comunità Laudato si per percorsi di ecologia integrale, ad alleanze per il Patto educativo globale intergenerazionale… I nostri fratelli più fragili ne hanno estremo bisogno.

Trovate tutto il testo qui :

https://m.vatican.va/content/francescomobile/it/angelus/2021/documents/papa-francesco_angelus_20210620.index.html

Quale sone le tempeste dove il Signore si ha avvicinato di noi? Grazie Signore per la tua premura, anche per il tuo sonno. Abbiamo fiducia, Lui ci sta sempre vicino ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: